Lucca Comics and Games

Lucca Comics & Games è la fiera dedicata al fumetto, all’animazione, ai giochi (di ruolo, da tavolo, di carte), ai videogiochi e all’immaginario fantasy e fantascientifico, che si svolge a Lucca , nei giorni a cavallo tra ottobre e novembre. È considerata la più importante rassegna italiana del settore, prima d’Europa e seconda al mondo, dopo il Comiket di Tokyo.

Si svolge ogni anno tra la fine di ottobre e l’inizio di novembre a Lucca, in un’area di circa 30.000m² che si snoda per tutta la città, di cui circa 15.000 espositivi.

Vi partecipano tutti i più importanti operatori del settore ed un numero sempre crescente di negozi specializzati, fumetterie e associazioni ludico-culturali. Durante i giorni della mostra mercato si svolgono svariati eventi tra cui, concerti, proiezioni, incontri con gli autori, presentazioni, tornei di gioco di ruolo dal vivo e di cosplayer e spettacoli dedicati al settore fumettistico e d’animazione in generale.

Sia nell’ambito di Lucca Comics che di Lucca Games si possono inoltre trovare mostre e percorsi espositivi dedicati ai principali artisti mondiali o titoli di opere presenti al festival. Alcune di queste mostre sono allestite nella suggestiva cornice rinascimentale della città, all’interno degli stessi palazzi antichi lucchesi, un vero e proprio percorso, dove si può anche scoprire la città e la sua bellezza.

Solitamente ai capannoni in cui si tengono le esposizioni, vengono dati gli stessi nomi dei luoghi della città in cui sono stati collocati (piazze, palazzi, vie), questo per rendere più semplice e agevole raggiungerli, ma anche per celebrare la città.

A dare il via alla tradizione fumettistica della città di Lucca fu la decisione di ospitare, nel 1966, la seconda edizione del Salone Internazionale dei Comics (la prima si era svolta l’anno precedente a Bordighera). Nel 1986 la XVII edizione del Salone venne scaramanticamente ribattezzata “Lucca ventanni”, dato che ricorreva anche il ventennale della presenza del Salone in città.

Il ritorno ad eventi aperti a tutto il pubblico avvenne con una mostra mercato della primavera 1990, a cui seguì il XVIII salone nell’ormai abituale edizione autunnale. In questo anno venne anche decisa l’introduzione del biglietto per i visitatori.

Le mostre mercato primaverile e autunnale, indipendenti dalla presenza Salone, vennero replicate nel 1991 e nella primavera del 1992. In quest’ultimo anno venne organizzata la XIX edizione del salone, che dedica particolare spazio alle produzioni della Walt Disney. Ad aprile del 1992 venne organizzato uno dei primi tornei nazionali di Dungeons & Dragons. Questa fu l’ultima edizione del salone ospitata dalla città toscana.

Il comune di Lucca,decise comunque di continuare ad organizzare le mostre mercato con cadenza semestrale. La nuova manifestazione, che prese il posto del Salone, venne inaugurata nel 1993 come Lucca Comics (soltanto nel 1995 assunse la denominazione Lucca Comics & Games). La manifestazione è andata crescendo come importanza da edizione a edizione. Già in quell’anno nasce in seno a Lucca Comics l’area Games: originata dall’intento iniziale di dare spazio ad un settore commerciale (quello del gioco) vicino a quello del fumetto per clientela e contenuti, sin dall’inizio si caratterizza per la presenza di iniziative non unicamente riguardanti il mondo commerciale, ma esplicitamente rivolte ad aggiungere attrattiva per il pubblico al di là degli espositori commerciali. Infatti con il progredire degli anni, vengono progressivamente introdotte sempre più attività come concorsi, tornei e aree dedicate, curate direttamente dall’organizzazione e svincolate dagli espositori commerciali.

Nell’ambito dei Games, agli originali torneo di Mastering, trofeo Grog (per la colorazione di miniature) e premio per il Miglior Gioco Inedito (oltre al premio Best of Show per il miglior gioco commerciale), si aggiungono nel 1995 Giochi di Ruolo Senza Frontiere e Campionato a Squadre di Giochi di Ruolo che tutt’oggi continua sotto il nome di Ruolimpiadi. È invece con l’edizione del 1998 che apre i battenti lo Spazio Performance, dedicato alla pittura dal vivo da parte degli artisti ospiti. Nell’anno 2000 vede invece il debutto l’Indipendence Bay, area dedicata al fandom e all’autoproduzione. Due anni dopo, nel 2002, vede la luce NKG Lucca Model Contest, concorso di modellismo per kit derivati dal mondo del gioco, del fumetto e del cinema fantascientifico e fantasy.

Dall’edizione 1996 viene organizzata anche Lucca Junior, area della fiera destinata ad un pubblico più giovane.

Nell’edizione 2000 viene introdotto per la prima volta il palco per il concorso del cosplay.

A partire dall’edizione 2006, in occasione dei 40 anni dalla nascita della rassegna e per la prima volta dal 1982, la locazione dei tutta la fiera è stata spostata nel centro della città, all’interno della cinta muraria lucchese, piuttosto che presso l’area fieristica di via delle Tagliate.

L’edizione 2008 ha visto il debutto di Lucca Games Educational e del Prototype Review Corner: la prima è una nuova sezione della manifestazione, che ne raccoglie i seminari e le attività didattiche, mentre il secondo permette agli autori dilettanti, che lo vogliano, di presentare ad autori ed editori un prototipo di gioco da loro sviluppato per una valutazione.

Con l’edizione 2014 nasce la Via dei Comics, un camminamento od un muro (non ancora identificato fisicamente) dedicato al Lucca Comics & Games dove ogni anno i grandi artisti presenti alla manifestazione lasciano l’impronta delle proprie mani, sulle stile della Walk of Fame hollywoodiana. Nella prima edizione sono stati inseriti Ciruelo, Gipi, Leo Ortolani, Masakazu Katsura, Tiziano Sclavi, Robert Crumb, Gilbert Shelton e Silver.

Nel 2016 la manifestazione ha raggiunto la 50ª edizione, celebrata da un francobollo commemorativo emesso il 28 ottobre 2016 e illustrato dal fumettista Zerocalcare

LUCCA COMICS

Storicamente la principale area della fiera, l’area Comics accoglie tutto ciò che riguarda direttamente il fumetto e l’animazione internazionale, benché con il passare degli anni e le edizioni, l’area Games abbia acquisito pari importanza. Grazie alla sua importanza sul territorio, ogni anno partecipano all’evento la quasi totalità delle case editrici specializzate nazionali, oltre che numerosi espositori, rivenditori e negozi specializzati, disposti nei numerosi padiglioni dedicati.

L’area Comics infatti, nella disposizione interna alle mura urbane, è divisa in varie zone: piazza Napoleone, piazza del Giglio, piazza San Giovanni, piazza San Martino e corso Garibaldi. Infine a piazza del Collegio, presso l’ex Real Collegio, viene allestito il Japan Palace, uno dei punti focali dell’intero evento. Qui, oltre ad essere presenti numerosi espositori, vengono organizzati vari eventi e “showcase” legati al mondo del fumetto. L’Area Self è invece dedicata alle autoproduzioni e ai progetti amatoriali, che vengono ospitati presso il Padiglione Passaglia di Piazza Napoleone.

Nell’ambito di Lucca Comics si svolgono anche due cerimonie di premiazione: il Gran Guinigi, premi assegnati da una giuria di esperti a vari esponenti dell’industria del fumetto e il Lucca Project Contest organizzato insieme a Edizioni BD e destinato agli aspiranti autori di fumetti italiani. Il premio è intitolato a Giovanni Martinelli.

Nell’edizione del 2013 è stata aggiunta la sezione Comic Artist Area, una zona appositamente predisposta per artisti e disegnatori professionisti affinché possano disegnare e incontrare il pubblico, al di fuori delle logiche commerciali degli altri padiglioni

LUCCA GAMES

Per la sua posizione nel panorama nazionale, l’area Games attrae un notevole numero di espositori, non soltanto da settori strettamente collegati all’ambito del gioco ma, in generale, collegati alla cultura ludica, fantastica e fantascientifica.

Pur molto sommariamente, date le difficili classificazioni, gli espositori di Lucca Games possono essere divisi in quattro tipologie: autori ed editori di giochi, rivenditori di giochi e negozi specializzati, associazioni e realtà indipendenti, artisti e artigiani.

Oltre agli appuntamenti proposti dagli espositori, Lucca Games organizza anche ogni anno, direttamente, una serie di eventi legati al mondo del gioco come tornei, premi, concorsi e seminari. Il premio Best of Show è il premio per i prodotti di punta dell’industria ludica, assegnato da una giuria al gioco ritenuto migliore tra quelli presentati dalle case editrici in varie categorie.

Il premio per il Miglior Gioco Inedito è invece focalizzato sugli autori indipendenti e amatoriali. Esso propone infatti, come premio per il miglior prototipo presentato, la pubblicazione dello stesso da parte della casa editrice Da Vinci Games, e la sua distribuzione a cura anche di Lucca Games. Ciò conferisce al concorso connotazione di “trampolino di lancio” per molti autori al debutto, italiani ed esteri.

Il Trofeo Grog per la colorazione di miniature premia i migliori realizzatori nel campo delle miniature da gioco di ogni produttore e ambientazione, con centinaia di pezzi iscritti in varie categorie. Esso è col tempo divenuto una sorta di vetrina nazionale per i migliori pittori di miniature, che vi presentano ogni anno i loro lavori.

New Kit Generation – Lucca Model Contest, è invece un concorso rivolto al mondo del modellismo puro, sia pure a tema fantastico e fantascientifico. Organizzato dall’associazione New Kit Generation Community, è indetto direttamente dal Comune di Lucca per mezzo di Lucca Games. Oltre all’aspetto di competizione, il concorso sviluppa anche una vastissima esposizione dei modelli in gara nei padiglioni, per il voto della giuria popolare.

Lucca Comics & Games 2009, l’ingresso della zona games, fotografato da baluardo Santamaria

Il Torneo di Mastering, rivolto agli appassionati di Giochi di Ruolo, è un evento che esiste sin dalle prime edizioni di Lucca Games. Ad esso può partecipare qualsiasi master (o custode, narratore…) tenga una sessione di gioco in fiera, mediante iscrizione ad una lista di partecipazione presso la segreteria della ludoteca. Il meccanismo di valutazione è basato su quesiti sottoposti dall’organizzazione ai giocatori dopo il termine della sessione di gioco.

Sempre nel mondo del Gioco di Ruolo, si tengono a Lucca Games ogni anno le Ruolimpiadi (ex Giochi di Ruolo Senza Frontiere), il campionato nazionale italiano a squadre di Giochi di Ruolo e narrazione. Durante tutti i giorni della fiera, le squadre partecipanti tengono i loro giochi, a cui partecipano giocatori delle altre squadre. Con il tempo, le Ruolimpiadi sono divenute un vero e proprio punto di ritrovo per i giocatori di giochi di ruolo di tutta Italia, con squadre storiche dal notevole palmarès e ogni anno nuovi debuttanti.

Ultima aggiunta, con l’edizione 2008, è stata quella di una struttura dedicata a seminari e formazione: Lucca Games Educational. In essa vengono raccolti in un programma specifico gli incontri di formazione tenuti dagli ospiti della manifestazione, con un’apposita sede distaccata dai padiglioni per maggiore tranquillità. Le iscrizioni si tengono prima dei giorni di fiera, consentendo quindi un accesso selezionato e a numero chiuso, a garanzia di maggior qualità degli incontri formativi, al termine dei quali i partecipanti ricevono un attestato formale di partecipazione. Sempre del 2008 è il varo del Prototype Review Corner. Autori dilettanti, siano essi semplici appassionati o persone che hanno deciso di tentare il “grande salto” nel mondo del professionismo, possono mostrare i prototipi di giochi da loro realizzati ad autori ed editori italiani e internazionali, allo scopo di trarne opinioni, consigli e indicazioni utili per il suo perfezionamento.

Un altro concorso è il The Game Championship, una manifestazione serale dedicata al mondo dell’E-sport e del PC-Gaming

LUCCA JUNIOR

Lucca Junior rappresenta l’area della manifestazione dedicata al pubblico più giovane e alle scuole. Ad ogni edizione di Lucca Junior è abbinato un concorso per aspiranti fumettisti e giovani disegnatori.

LUCCA MUSIC E COSPLAYER

Music and Comics è quell’area della fiera dedicata alle esibizioni dal vivo, non necessariamente musicali, che si tengono sul palco presso il baluardo di San Paolino. Dal 19 giugno 2012 la denominazione ufficiale non è più Music & Comics ma Music & Cosplay, come annunciato sul profilo facebook dell’evento. Solitamente in quest’area dal primo pomeriggio sino alla tarda serata si esibiscono vari gruppi musicali e cantanti, il cui repertorio è affine alla cultura del Comics & Games. Durante il pomeriggio di esibiscono cover band e gruppi minori, mentre nella serata si esibiscono i cantanti e i gruppi più celebri, come Cristina D’Avena, Giorgio Vanni, Enzo Draghi o i Superobots.

Si tengono in quest’area anche altri generi di esibizioni, e in particolar modo si svolge la gara cosplay organizzata dall’associazione culturale Flash Gordon, aperta a singolo e gruppo, e che negli ultimi anni, si è deciso di sviluppare in due giornate visto l’alto numero di partecipanti. I vincitori della gara hanno modo di partecipare all’European Cosplay Gathering, concorso per cosplayer che si tiene durante il Japan Expo di Parigi.[

In alcuni anni è stata anche realizzata una sigla musicale della fiera. Nel 2005 per esempio è stato realizzato il brano La magia che fa volare, scritto e interpretato dal duo toscano delle Kimagure. Il brano è stato poi pubblicato su CD singolo prodotto da Confidential Record e City Music Record. Nel 2009 è stato invece Edoardo Vianello ad interpretare la sigla per la manifestazione, intitolata Pianeta Comics e composta da Vito Tommaso. Il brano si avvale della collaborazione del Coro Arcobaleno di Lucca, ed è stato incluso nell’album Superhits Cartoons, prodotto dallo stesso Tommaso e da Rai Trade e Lucca Comics & Games. La canzoncina di Lucca Comics & Games è invece un brano scritto e interpretato dal cosplayer Massimiliano Poggi nel 2006 e diffuso gratuitamente e linkato su vari siti web, tra cui quello ufficiale dell’edizione 2007. Il brano, pur non essendo “ufficiale”, è diventato immensamente popolare fra i fan dell’evento, tanto da indurre l’organizzazione ad affidare a Poggi la realizzazione della sigla dell’edizione del 2012 dell’evento, intitolata Lucca Cosplay.

JAPAN PALACE

Dal 2007 è stata creata una nuova area dedicata al mondo giapponese presente in varie forme al Festival, spaziando dalla gadgettistica ai manga, dall’animazione ai videogiochi, dall’artigianato tradizionale al cibo, dalle arti marziali alla moda.

L’Area in questione si è spostata varie volte per ingrandirsi sempre più, partendo dal Cortile degli Svizzeri e passando per Piazza San Romano (con la denominazione di Area Japan per il primo e secondo anno), fino ad arrivare al Real Collegio (con la nuova denominazione Japan Palace).

Nel 2014 il Real Collegio è stato adibito a sede di Lucca Junior e il Japan Palace è stato sostituito dalla Japan Town, un’area più ampia che occupa gli spazi della Chiesa di San Francesco, della omonima piazza e del retrostante Giardino degli Osservanti.

Lucca Movie, Comics & Games

Inaugurata nel 2011, questa area della fiera è dedicata al mondo del cinema. Allestito presso il Loggiato di Palazzo Pretorio, vengono ospitate giornalmente le anteprime nazionali di alcune pellicole che saranno poi distribuite in lingua italiana nei mesi successivi. Nel 2011 sono state effettuate le preview di Scialla!, Immortals,[54] Real Steel[55] ed I sospiri del mio cuore.[56] Nel 2012 sono state proiettate le anteprime di Pinocchio, Asterix & Obelix al servizio di Sua Maestà, Moonrise Kingdom, La collina dei papaveri,[57] Looper, Code Name: Geronimo, Frankenweenie, Hotel Transylvania, Red Lights, Puella Magi Madoka Magica – Parte 1 – L’inizio della storia e Berserk, L’Epoca D’oro – L’uovo del Re Dominatore, oltre che dei brevi estratti di Ralph Spaccatutto, Django Unchained e di Iron Man 3. Il 26 ottobre 2012 è stato diffuso online il calendario completo delle anteprime, corredato di location e orari delle proiezioni.[58] Nell’edizione del 2013 sono stati proiettati: Puella Magi Madoka Magica – Parte 2 – La storia infinita, RIO 2096: A Story of Love and Fury, Wolf Children – Ame e Yuki: i bambini lupo, Canti della forca, My Little Pony – Equestria Girls, Arrugas-Rughe, L’arte della felicità, Prisoners, Machete Kills, Il mio vicino Totoro, Sharknado, Ender’s Game, Thor: The Dark World, X-Men le origini – Wolverine e Wolverine – L’immortale, Frankenstein Junior e alcuni trailer, estratti o special su Godzilla, 300 – L’alba di un impero, The Lego Movie, The Amazing Spider-Man, Need for Speed, Capitan Harlock, Frozen – Il regno di ghiaccio, Planes, Ever After High, Divergent, The Wolf of Wall Street, Un fantastico via vai, Stai lontana da me, La mafia uccide solo d’estate, Fuga di cervelli e Lo Hobbit – Un viaggio inaspettato. Inoltre sono stati trasmessi alcuni episodi della settima stagione di The Big Bang Theory, Wakfu, Shin Getter Robot contro Neo Getter Robot, Sword Art Online, Mazinkaiser e Psycho-Pass.